Quattro anniversari dal mondo dell’arte e della scienza

Quattro anniversari dal mondo dell’arte e della scienza

Gli anniversari sono importanti e ci danno modo di ricordare fatti e persone che hanno avuto un’importanza storica notevole. Ecco alcuni anniversari (e centenari) che abbiamo raccolto per voi e una piccola anticipazione editoriale.

 

Scoperta della nuova luna di Saturno

Cominciamo questo articolo, con una scoperta scientifica risalente al 1671. Il 25 ottobre dell’anno suddetto, infatti, Giovanni Domenico Cassini, astronomo italiano, scopre una delle lune di Saturno.

Giapeto, anche noto con il nome Saturno VIII, è il satellite più lontano dal pianeta.

In origine poi, non aveva nessuno dei due nomi appena citati, ma veniva chiamato da suo scopritore, insieme agli tre satelliti da lui individuati, Sidera Lodoicea (Le stelle di Luigi), in onore del sovrano francese Luigi XIV.

Il nome attuale, derivante dalla mitologia greca, fu proposto solo molto più tardi, nel 1847, da John Herschel, in onore dei fratelli e delle sorelle di Saturno, i Titani.

 

25 ottobre, il compleanno di Picasso

Pablo Picasso, famosissimo pittore, sculture e creatore del cubismo, nasceva il 25 ottobre 1881 a Malaga.

Importante esponente della vita bohémienne nella Parigi di inizio secolo, Picasso non ha avuto solo un grande successo come artista innovativo, ma è stato anche uno dei personaggi di spicco del fermento culturale di quegli anni, fondando a Montmartre l’atelier per artisti Bateau-Lavoir. L’atelier diventò in poco tempo uno dei luoghi più frequentati da artisti di tutte le estrazioni, segnando uno dei primi gradini di un successo strepitoso che lo accompagnerà per tutta la vita.

 

Federico Fellini, cento anni dalla nascita del regista

Nei primi giorni del 1920, il 20 gennaio, nasceva a Rimini Federico Fellini, noto regista e scrittore poliedrico del ‘900 italiano.

Fellini è forse uno dei registi italiani più conosciuti a livello mondiale, consacratosi con moltissime pellicole mai dimenticate.

Interessante da segnalare con il titolo di uno dei suoi film più famosi abbia fatto diventare di dominio pubblico, un’espressione tipica del dialetto emiliano-romagnolo “A m’arcord”, mi ricordo.

Inoltre, la sua espressione artistica non è stata riconosciuta solo in vita, ma anche nella morte, con il meraviglio monumento funebre a opera di Arnaldo Pomodoro, che ne ha fatto una meta di pellegrinaggio non solo per i seguaci di Fellini, ma anche per gli amanti dell’arte di questo scultore.

 

Amedeo Modigliani, cento anni dalla morte

Pochi giorni dopo la nascita di Fellini, il 24 gennaio, muore a Parigi il giovanissimo Amedeo Modigliani. Il pittore, che proprio nel periodo parigino aveva frequentato e ritratto Pablo Picasso, si spegne a causa della tubercolosi.

I due pittori si possono dire divergenti nelle loro scelte artistiche e nelle loro vicende personali, ma allo stesso tempo uniti, tanto che dopo la morte di Modigliani, Picasso dirà che la sua pittura riusciva “spesso a immortalare occhi che rappresentano l’anima del soggetto”.

Per celebrare il centenario della morte, è uscito al cinema il documentario “Maledetto Modigliani” di Valeria Parisi e uscirà tra poco una bella novità editoriale per Edizioni thedotcompany.

Rimanete sintonizzati!

Macchine. Spunti per una riflessione filosofica

23 Ottobre 2020