Canti d’addio penultimo

9,90


Copertina frontale della raccolta di poesie Canti d'addio penultimo scritta da Gianfranco Parmiggiani e pubblicato da Edizioni Thedotcompany. Una raccolta di poesie che ricercano l'ironia e parlano al cuore di chi le legge.
Copertina frontale della raccolta di poesie Canti d'addio penultimo scritta da Gianfranco Parmiggiani e pubblicato da Edizioni Thedotcompany. Una raccolta di poesie che ricercano l'ironia e parlano al cuore di chi le legge.
Back Cover

Contro le tenebre con ironia

Una poesia profonda e ironica, che sonda la complessità dell’animo umano.

Disponibile

Description

La poesia profonda è poesia ironica

Ci sono poesie profonde molto seriose e ci sono poesie molto profonde che ricercano l'ironia.

Dalla prefazione di Emilio Rentocchini:

“Interloquire con la morte, sul filo dell’ignoto, e un po’ come aggirarsi nei pressi del patibolo mentre il carnefice lustra fischiettando la lama della ghigliottina. A questo può venire di pensare, tra l’altro, leggendo i Canti d’addio penultimo di Gianfranco Parmiggiani.
Abituati a un ambito poetico serioso come quello italiano contemporaneo, queste poesie risultano una benefica brezza ristoratrice.

Si esce finalmente dal bosco opaco e ci si trova in un’oasi che invita a sedere e rilassarsi. Salvo poi scoprire con sorpresa che proprio la chiara radura è il punto di non ritorno, la prima delle tappe forzate che avviano a una riflessione sulla densità rarefatta – se si può dire – della nostra ragion d’essere, di quel bosco interiore che, per essere spirituale, non perde nulla della propria sostanza.

Parmiggiani si rapporta a colpi di fioretto col buio, lottando innanzitutto per tenere insieme l’alveo illuminato da cui muove e il varco, in apparenza senza scampo, verso cui protende la propria sensibilità. Il suo pensarsi pensante oltre il pensiero strapensato della morte, lo spinge a usare lo strumento più acuminato e lieve. Nel tradursi sulla pagina, opta infatti per l’inchiostro (simpatico) dell’ironia, che lascia sulla carta il suo alone indolore, più che incolore.

Le poesie di Parmiggiani, costruite con versicoli sapienti e raffinati snodi discorsivi, mantengono una natura epigrammatica, con accensioni di senso fulminanti. Ma l’elemento che si evince come fondante, nella raccolta, è l’eleganza condita di arguzia con cui la parola si protende a dire l’indicibile, a dare il non dato."

Dettagli

Isbn

ISBN 978-88-99257-00-2

Numero pagine

66

Data pubblicazione

24 Febbraio 2015

Collana a cura di

Ciro Andrea Piccinini

Autore

Gianfranco Parmiggiani

Recensioni

Recensioni

Nessuna recensione.

Possono lasciare recensioni, solo i clienti registrati che hanno comprato questo libro.